0

Di che caffè sei?

ottobre 10th, 2012

Due mondi, una certezza: la passione per il caffè

Ingredienti

Per 4 persone

– 8 gamberoni
– 100g mandorle tostate
– 1 cucchiaino di caffè in polvere
– 1 costa di sesamo
– 1 carota
– olio extravergine d’oliva
– 1 foglia di alloro
– 1 cipolla
– 1 scalogno
– 5 grani di pepe bianco
– 1 cucchiaio di fecola di patate
– sale

Procedimento
Lavate i gamberoni, sgusciateli ed eliminate il filo nero. Tenete da parte le teste. Pulite le verdure e tritale finemente al coltello. In un pentolino scaldate l’olio e rosolatevi le verdure, unite il pepe, l’alloro e le teste di gamberi. Salate e lasciate insaporire per qualche minuto. Aggiungete un cucchiaino di caffè in polvere, mescolate e lasciate ridurre il tutto del 70%. Filtrate il composto e versate il liquido ottenuto nel pentolino. Unite la fecola e fate addensare la salsa. Prendete i gamberoni e passateli nelle mandorle tritate pressando con le mani per fare aderire bene. Cuocete i gamberi in padella con poco olio per 1 minuto a fuoco alto. Versate la salsa a specchio nei piatti e adagiatevi sopra i gamberi in crosta di mandorle. Servite subito

miseria e nobiltà

0

Tulln 9-11 agosto

settembre 20th, 2011

Fiera a Tulln dal 9 all’11 agosto: prodotti italiani e animazione del caffè musicale.


0

Hallein 5-7 agosto 2011

settembre 20th, 2011






Ingredienti:

1 l di latte
50 g di burro
50 g di farina
50 g di nocciole
100 g di cioccolato fondente
100 g di zucchero
3 uova
2 tazzine di caffè forte

Preparazione:
Fondete in una cassruola il burro, unite la farina, il latte, il caffè e lo zucchero e portate a ebollizione. Togliete dal fuoco e incorporate i tuorli, amalgamate bene e lasciate raffredare. A parte montate gli albumi a neve ben ferma e incorporateli dolcemente al composto freddo. Aggiungete il cioccolato ridotto a scaglie. Imburrate gli stampi e riempiteli per 3/4 con il composto. Spolverizzate con le nocciole tritate e cuocete in forno 150° per circa 25 minuti. Sfornate e servite subito.

0

Tostatura e Miscela

settembre 19th, 2011

I chicchi di caffè sono meravigliosi. Così simili fra loro eppure tanto diversi. Alcuni più piccoli altri più grandi e tutti con il loro odore inconfondibile, penetrante. Il colore è il risultato della miscelazione: le miscele, create prima e dopo la tostatura, rimescolano le varietà per aggiungere corposità alla bevanda ed ottenere uno strato di crema maggiore.

TOSTATURA AMERICANA
Gradita negli Stati Uniti e in Canada, si ottiene con una cottura media: il City di colore marrone chiaro, dal chicco opaco, ha notevole acidità e preserva le note aromatiche caratteristiche dell’origine. Full City, a tostatura leggermente avanzata mostra chicchi lucidi, appena oleati, è poco acido e profuma di torrefatto. Si prepara con il metodo filtro.

TOSTATURA MEDIA
Il caffè è tostato al tono marrone chiaro, l’aspetto è asciutto. Un po’ più scuro del chicco stile americano, è più morbido e meno acido.

TOSTATURA CANNELLA
Definita anche tostatura leggera o New England. Il chicco è di colore chiaro, meno tostato dell’Americano, fortemente acido, quasi aspro.

TOSTATURA DARK
Alcuni caffè sono torrefatti al tono più scuro del marrone, quasi a sfiorare il nero. Sono pungenti, hanno perso tutta l’umidità e profumano di tostato.

TOSTATURA FRANCESE
Di corpo medio con un pungente sentore di tostatura è adatto alla preparazione in filtro.

TOSTATURA ITALIANA
Il caffè è molto tostato, di colore marrone scuro e dall’aspetto oleoso. Digusto amaro e con note dolciastre nel finale è lo stile più adatto al caffè espresso

0

BICERIN

giugno 28th, 2011

Ingredienti per 8 persone:
-320g di cioccolato fondente a pezzettoni
-1l di latte
-150g di zucchero
-15g di fecola di patate
-8 tazzine di caffè bollente zuccherato
-panna montata

Tritare il cioccolato e metterlo da parte. Nel frattempo portare a ebollizione il latte, lo zucchero e la fecola di patate. Mescolare con cura e aggiungere lentamente il cioccolato messo da parte. Versare il composto ancora caldo in 8 bicchieri resistenti al calore e aggiungere il caffè zuccherato e coprire a piacere con panna montata

Ingredienti

250 gr. farina | 70 gr. burro | 1 uovo ed 1 tuorlo | 150 gr. zucchero | 1/2 bicchiere latte | 1 bustina
lievito vanigliato per dolci | 1/2 kg. mele | scorza grattugiata di un limone | 1 pizzico sale | q.b.
marmellata di mele cotogne | un cucchiaino di cannella | un cucchiaino di polvere di caffè

Preparazione

Sbattere le uova con un pizzico di sale e aggiungere lentamente lo zucchero fino ad ottenere una
crema gonfia e spumosa. Unire la farina setacciata diluendo mano a mano il composto con il latte.
Quindi aggiungere il burro precedentemente fuso a bagnomaria, la buccia del limone grattugiata,
la cannella e la polvere di caffè ed infine la bustina di lievito sciolta in un po’ di latte. Versare il composto nella teglia
imburrata e disporre a raggiera le mele tagliate a fettine sottili. Sulla superficie mettere qualche
fiocchetto di marmellata di mele cotogne ed infornare a 180°- 200° per 50-60 minuti circa. Ancora
calda spolverizzare con zucchero a velo.

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta
370 g di linguine

Per la crema
150 g di creme fraiche
150 g di ricotta
1 cucchiaino di caffè in polvere
1 scalogno
timo fresco
sale e pepe

Procedimento:
In un pentolino fate ridurre la creme fraiche con lo scalogno tagliato a fette
e il timo. Dopo poco aggiungete la ricotta grattuggiata e il caffè, amalgamente bene il tutto
e aggiustate di sapore. Frullate il composto con il mixer a immersione, passatelo al colino
e tenetelo da parte.
Cuocete la pasta, scolatela e conditela con la crema preparata.
Decorate con qualche fogliolina di timo e servite subito.

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione all’utente. Continuando a navigare su questo sito acconsenti all'uso dei cookie sul tuo dispositivo. Leggi tutto